Workshop Fotografico di Pasqua: Reportage in Palestina e Israele 24 marzo - 2 aprile 2018

palestina-palmieri-banksy
Workshop Fotografico di Pasqua: Reportage in Palestina e Israele 24 marzo - 2 aprile 2018 Direzione e Docenza: Gianni Pinnizzotto

Speakers

Gianni
Gianni Pinnizzotto
Direttore

Start

24 marzo 2018 - 0:00

End

2 aprile 2018 - 0:00

VIAGGIO/WORKSHOP FOTOGRAFICO DI PASQUA:

REPORTAGE IN PALESTINA E ISRAELE

Dal 24 Marzo al 2 Aprile 2018

Direzione e docenza: Gianni Pinnizzotto

 

Come ogni anno la Graffiti organizza il suo viaggio fotografico in Palestina e Israele.
L’esperienza maturata in quest’area nel corso di molti anni, la collaborazione di guide locali affidabili e la costante attenzione per un comportamento prudente e consapevole consente alla Graffiti di realizzare questo reportage.
Il lavoro fotografico dei viaggi precedenti ha prodotto cinque libri di qualità editi dalla Casa Editrice Graffiti, che hanno vinto prestigiosi premi internazionali: “The Land of Palestine”, “Children of Holy Land”, “Effetti Collaterali”, “Dissolvenze” e “Obiettivo Palestina”.
 Alla realizzazione di questi libri fotografici hanno partecipato anche alcun degli allievi che hanno vissuto questa particolare esperienza fotografica e personale.
Infatti questo viaggio è anche un’avventura interiore che mette i partecipanti in contatto con la popolazione locale, con le sue abitudini, con le storie delle persone che si incontrano.
 Viaggiare con la Graffiti significa soprattutto questo, entrare in contatto con le persone del posto e avere la certezza di tornare a casa portando con sé una straordinaria esperienza.
OBIETTIVO DEL REPORTAGE:
Questo Workshop è rivolto a fotografi principianti e professionisti, ma è aperto a tutti (amici, familiari, etc.). 
I viaggi fotografici della Graffiti in Palestina e Isarele hanno come obiettivo la conoscenza diretta sia delle conseguenze del conflitto israelo-palestinese sulle popolazioni coinvolte sia degli aspetti storici, religiosi e culturali che caratterizzano la zona. Terra delle principali religioni monoteiste, è ricca di luoghi di culto cristiano, ebraico e musulmano. Molti di questi saranno oggetto di visita nel corso del reportage.
ATTREZZATURA FOTOGRAFICA CONSIGLIATA:
Macchina fotografica: possibilmente Reflex o Mirrorless con ottiche. È consigliabile uno zoom grandangolare, normale, tele, e/o un obiettivo a focale fissa grandangolare per poter lavorare al meglio, specie a Gerusalemme il Venerdì santo, durante le processioni.
PROGRAMMA:
1° giorno – Sabato 24 marzo 2018 Roma – Tel Aviv – Betlemme
Appuntamento all’aeroporto di Fiumicino alle ore 06.30. Volo Alitalia delle 9.30 e arrivo a Tel Aviv alle ore 13.50. Trasferimento con pulmino privato da Tel Aviv a Betlemme. Sistemazione in albergo (Hotel Dar Al Majus), nel centro della città. Pranzo palestinese nel famoso Grottino, nella piazza principale. Visita di Betlemme: la città, le stradine, la Chiesa della Natività, la Grotta del Latte, i negozi di artigianato locale basato soprattutto su manufatti di legno di ulivo, gli empori di spezie. Cena e pernottamento. L’Hotel Dar Al Majus è una casa tipica betlemita, a 20 mt dalla Piazza della Basilica della Natività, appena restaurata dai francescani e affidata la gestione ad una famiglia del luogo che si occuperà di preparare anche delle ottime cene tipiche.
2° giorno – Domenica 25 marzo 2018 – Betlemme – Ramallah
Partenza la mattina con pulmino privato. Sulla strada sosta per fotografare uno dei più famosi murales di Banksy, situato all’interno di una stazione di servizio. Visita di Ramallah. Prima tappa: la piazza principale Al Manara Square e le strade circostanti caratterizzate dai tipici bar per giungere infine al colorato e animato mercato cittadino. Visita del Museo di Yasser Arafat dedicato all’ex leader palestinese e inaugurato nel 2016, dodici anni dopo la sua morte. Il Museo ripercorre con scritte, fotografie e filmati la storia della Palestina e di Israele. Terza parte: incontro e pranzo nel centro pastorale melchita di Ramallah dove potremo scambiare opinioni e racconti con le tre suore laiche e con il parroco dell’adiacente parrocchia. Il centro è anche un laboratorio di ricamo nato nel periodo della prima Intifada con lo scopo di dare opportunità lavorative alle donne delle zone intorno alla città. Il laboratorio consente anche di preservare questa forma di artigianato palestinese; i prodotti sono di grande bellezza ed elevata maestria. Nel pomeriggio rientro a Betlemme, con sosta per realizzare foto di grande impatto presso il muro di separazione ad Abū Dis (Gerusalemme est) e dei vari murales.
3° giorno – Lunedì 26 marzo 2018 –  Betlemme – Nablus
Partenza la mattina con pulmino privato per Nablus. Visita della Chiesa del Miracolo del pozzo di Giacobbe e del delizioso giardino che lo circonda, possibilmente guidati da Frate Giustino, unico frate rimasto a curare l’antico luogo Santo, che ne custodisce la memoria anche con la produzione di incantevoli icone che ricordano l’incontro di Gesù con la Samaritana. È forse il luogo più significativo della Samaria, molto visitato ma comunque poco turistico. Visita della Città di Nablus, una delle più grandi e antiche città della Cisgiordania, con il suo suk che si estende sotto le volte dei magnifici portici; sicuramente uno dei mercati più belli dopo quello di Gerusalemme. Visita di una fabbrica di sapone che, come in passato, produce il famoso sapone all’olio d’oliva conservando  immutata, la tradizione dei più esperti maestri saponai. Pranzo in un ristorantino tipico. Rientro a Betlemme. Cena e pernottamento.
4° giorno – Martedì  27 marzo 2018 – Betlemme – Hebron
Partenza la mattina con pulmino privato verso sud. Visita della città di Hebron che è sede di un importante luogo, santo sia per gli ebrei che per i musulmani. Visita della Moschea di Abramo e della Tomba dei Patriarchi, da poco designato patrimonio dell’Unescu. Nel pomeriggio, ci recheremo in una zona desertica dove vivono i nomadi. Nella loro grande tenda apprezzeremo la gentilezza e l’ospitalità bevendo con loro un tè.
5° giorno – Mercoledì 28 marzo 2018 – Betlemme – Gerico
Partenza per Gerico, la più antica città abitata al mondo. Infatti il 10.10.2010 ha compiuto 10.000 anni di età. Visita dell’antico monastero ortodosso incastonato nella roccia. Si raggiunge con un piccolo trekking di circa 15 minuti a piedi durante il quale si può apprezzare un panorama bellissimo (o per chi non vuole c’è la possibilità di essere trasportati da asini guidati dai palestinesi). Possibilità di realizzare delle stupende foto nel Deserto delle tentazioni.  Visita della piccola ma vivace città, che trovandosi in un’oasi e in una delle depressioni più importanti della terra (siamo a circa – 300 metri sotto il livello del mare), è circondata e caratterizzata dalla presenza di una rigogliosa vegetazione. Il pomeriggio sarà dedicato al caratteristico e particolarissimo bagno nel Mar Morto dove è possibile galleggiare senza dover nuotare. Rientro a Betlemme.
6° giorno – Giovedì 29 marzo 2018 – Betlemme – Gerusalemme
Visita dell’affollato Campo profughi Aida, che si estende dietro il lussuoso Intercontinental Hotel, ai margini settentrionali di Betlemme. Visita dell’Albergo – Museo di Banksy “The Walled Off Hotel pubblicizzato appositamente con lo slogan: “l’albergo con la vista peggiore del mondo”. Dieci camere vista muro. Dietro il progetto c’è il misterioso artista britannico Banksy, che ha costruito l’albergo in gran segreto, ricavandolo da un vecchio laboratorio di ceramica. Visita del Campo profughi Desha, il più antico e il più grande. Nel tardo pomeriggio trasferimento con bus privato all’Hotel Casa Nova dei Francescani di Gerusalemme.
7°, 8° e 9° giorno – Venerdì 30 marzo 2018/Sabato 1 aprile – Gerusalemme
Graffiti ha programmato di dedicare tre giorni alla visita di Gerusalemme, in particolare della Città vecchia, circondata dalle antiche mura e divisa all’interno in quattro quartieri: armeno, cristiano, ebraico e musulmano. Entrando da una delle diverse porte, tra cui la più bella quella di Damasco, si accede in un mondo molto denso e lontano nel tempo. La Spianata delle Moschee, la Basilica del Santo Sepolcro, il Muro del Pianto, la Chiesa di San Giorgio, il Muristan, la via Dolorosa, il bellissimo suk, la passeggiata sui tetti e alcuni punti di osservazione della città che, seppur nascosti, Graffiti ha scoperto nel corso degli anni saranno i nostri principali obiettivi. E poi, poco al di fuori delle mura, la tomba di Maria, i cimiteri ebraico e musulmano l’uno di fronte all’altro, il Giardino dei Getsemini, il Monte degli Ulivi con una straordinaria vista sulla spianata delle moschee. Inoltre camminando per le stradine della città, si potrà percepire la vita, la quotidianità, gli umori, gli odori; si potrà entrare nel tessuto di Gerusalemme in cui sono incastonate le sue bellezze.
Il venerdì Santo sarà soprattutto dedicato a documentare fotograficamente la Via Crucis e le numerose processioni che si susseguono tra la prima stazione e il Santo Sepolcro. Il sabato sarà dedicato di altri luoghi di interesse e la domenica sarà specialmente dedicata alla visita della spiata delle moschee con le stupenda Cupola della Roccia.
Le tre cene saranno organizzate in ristorantini tipici della città vecchia di Gerusalemme, all’interno delle antiche mura.
10° giorno – Lunedì  2 aprile 2018 – Gerusalemme – Tel Aviv – Roma
Partenza dall’Hotel Casa Nova alle ore 00.30 per recarsi all’aeroporto di Tel Aviv. Il volo Alitalia di ritorno è alle ore 05.05 con arrivo a Roma Fiumicino alle ore 07.55.

 

NB: COME OGNI VIAGGIO, IL  PROGRAMMA POTREBBE VARIARE IN BASE DELLA  SITUAZIONE CHE TROVEREMO NEI LUOGHI DA VISITARE, SOPRATTUTTO IN QUESTO CASO.

ISCRIZIONI APERTE


I ACCONTO di euro 540,00 entro e non oltre l’8 gennaio 2018
CON BONIFICO BANCARIO ALL’AGENZIA DI VIAGGI
(Per avere le coordinate bancarie inviare una mail a: info@graffitiscuola.it)
 II ACCONTO di euro 700,00 entro e non oltre il 15 febbraio 2018
SALDO di euro 650,00 entro e non oltre il 9 marzo 2018.
Per i non Soci – Quota Associativa 2018 Graffiti: Euro 50,00 all’iscrizione entro l’8 gennaio 2018

 

MORE DETAIL

Phone

06/45439313

Email

info@graffitiscuola.it

TOP